(+39) 0445.66.22.00 — info@pfm.it

Storia

Storia

Timeline

  • 1964: nasce Italianapack, produce confezionatrici orizzontali tipo flowrap.
  • 1969: è costituita la società Fioravanti Pietro&C. snc.
  • 1972: Italiana Pack è venduta al gruppo americano FMC.
  • 1971: si producono macchine sigillatrici, carica figurine e fustellatori. Inizia la costruzione dei primi sistemi per il confezionamento dei grissini.
  • 1975: la crisi economica porta a differenziarsi con la produzione di forni rotativi, prodotto protagonista di un andamento favorevole. E’ il trampolino di lancio per PFM.
  • 1977: inizia la produzione in serie di forni e sollevatori; nasce la prima termoretraibile Super Compact, subito prodotta in serie.
  • 1979: nasce la prima confezionatrice flowrap CC150.
  • 1980: si progetta un nuovo modello di confezionatrice flowrap, la PFM80.
  • 1981: nasce la nuova SC81 e prende forma il prototipo della PFM 2000. Parte il progetto del Long Dwell in bagno d’olio.
  • 1982: cresce la produzione di flowrap mentre diminuisce quella di forni. Un trend che indirizza gli investimenti dell’azienda. La PFM 80 viene completamente riprogettata. Si progetta una linea per il confezionamento di barrette e si sviluppa la versione INOX della PFM 2000.
  • 1983: nasce la termoretraibile SC83. Aumentano le vendite all’estero: in particolare Grecia, Israele, Olanda, Marocco, Germania e Francia.
  • 1984: PFM approda negli USA dove vende la prima PFM 2000. Vengono sviluppati i nuovi modelli di flowrap PFM 2500 e PFM LVA. Entra in vigore la legge sul confezionamento obbligatorio della mozzarella.
  • 1985: inizia la produzione di confezionatrici per mozzarelle.
  • 1986: PFM conta 10 centri di assistenza sul territorio italiano. L’azienda cresce, aumenta il numero di dipendenti.
  • 1987: Nasce PFM UK.
  • Anni ’90: sono anni frenetici, la gamma di macchine verticali ed orizzontali si espande così come quella dei sistemi di caricamento, l’azienda si spinge al miglioramento di tutta la componentistica tecnologica e meccanica.
  • 1991: Nasce PFM Canada.
  • 2001: PFM acquisisce la BG PACK, progetta la confezionatrice SHAMAL e introduce la confezione richiudibile Pocket Bag. Tre mosse che le fanno conquistare la leadership europea nel confezionamento dei formaggi.
  • 2002: PFM si certifica UNI EN ISO 9001-2000. Acquista MBP che produce pesatrici multiteste e confezionatrici verticali.
  • 2003: PFM acquista SPS Italiana Pack Systems, già Italianapack.
  • 2004: Nasce PFM Germany.
  • 2006: Nasce PFM Meccanica.
  • 2007: nasce PFM Russia.
  • 2010: nasce PFM Iberica.
  • 2011: PFM presenta a Interpack le nuove VFFS Solaris, Zenith Duo Bag, Supernova. MBP presenta le Serie C1, C2, C3, C4 e le versioni DMA. SPS presenta il nuovo sistema automatico di alimentazione per biscotti di costa, la nuova farcitrice B1600, la nuova confezionatrice Regola. BG Pack presenta Vetta con il nuovo sistema di saldatura ad ultrasuoni.
  • 2012: D-Series Pouch Machinery, PFM Group fa il suo ingresso nel settore del pouch con la nuova D-Series, una gamma di horizontal form fill seal machine dedicata alla produzione delle apprezzatissime confezioni Stand-Up Pouch.
  • 2013: PFM UK vince il PPMA AWARD come miglior costruttore di macchine confezionatrici. Nasce a Shanghai la nuova filiale commerciale PFM China che si occupa di fornire al mercato cinese tutti i servizi tecnici e commerciali sui sistemi completi di movimentazione, pesatura e confezionamento del Gruppo PFM.
  • 2014: PFM compie 50 anni e festeggia inaugurando, nella sede centrale, i nuovi spazi dedicati alla Ricerca, Sviluppo e Supporto Tecnico.
  • 2015: presentazione del nuovo logo PFM, creato e disegnato dal rinomato designer di fama mondiale Heinz Waibl, per delineare la nuova brand identity, dalle origini al futuro.
  • 2016: il fatturato consolidato raggiunge i 100 milioni di Euro. Nasce la Serie R.
  • 2017: MBP inaugura un nuovo stabilimento di ben 6000 metri quadri.
  • 2018: nasce pfmtechlab.
  • 2019: nasce PFM France.