(+39) 0445.66.22.00 — info@pfm.it

La sfida in un biscottino

La sfida in un biscottino

 

Sono piccoli, fragili, di pasta frolla. Possono essere ricoperti e decorati con zucchero, glassa, passate di frutta o cioccolato; possono essere farciti con creme e marmellate. Hanno forme diverse e sono belli quanto buoni: “preparati e non prodotti”, si ispirano alla pasticceria italiana della tradizione e agli antichi metodi di lavorazione che trasformano in fragranza e gusto ingredienti genuini e accuratamente selezionati.

Sono i prodotti di un’azienda italiana che ha mosso i primi passi come bottega di famiglia ed è diventata negli anni uno dei brand più noti nel settore della pasticceria secca. È un’azienda che si avvale da anni delle prestazioni e dell’affidabilità di una batteria completa di confezionatrici flow pack e che oggi ha l’esigenza di incrementare ulteriormente la produttività per assecondare le richieste crescenti di un mercato che è in pieno sviluppo.

 

Esigenza: 20,000 pasticcini/ora senza compromessi

 

Nessun compromesso in termini di qualità finale del prodotto di cui devono essere conservate caratteristiche organolettiche e di gusto, finezza dell’impasto, l’integrità delle forme e delle decorazioni che si differenziano di prodotto in prodotto

I prodotti in uscita dalla linea di processo appena farciti e/o riempiti, devono essere caricati in vaschette ad alveoli, anch’esse di forme e dimensioni diverse che arriveranno alla flow pack per il confezionamento.

“Quando il cliente ci ha contattati per richiederci un sistema di confezionamento che facesse fronte ad output produttivi decisamente incrementati rispetto al passato, si aspettava che avremmo implementato le linee classiche già operative nel suo stabilimento. Dopo aver analizzato tutte le esigenze, abbiamo sorpreso il nostro interlocutore proponendo una linea PFM composta da un’isola robotizzata che si integrava a monte alla linea di processo, a valle ad una delle nostre flow-pack più performanti per il settore”. Racconta Andrea Fioravanti, Direttore commerciale del Gruppo.

 

La Soluzione PFM

L’isola robotizzata composta da 3 Delta Robots e relativi sistemi di visione prodotto, rileva la posizione dei biscottini, li preleva dal nastro di alimentazione e li posiziona in pile nelle vaschette che provengono a loro volta da un caricatore automatico a 3 canali.

L’isola robotizzata è in grado di lavorare con vaschette che transitano nello stesso verso dei biscotti, così come in senso opposto.

Le vaschette così composte raggiungono la confezionatrice mod. FALCON HS che le confeziona in classico pillow-pack con soffietto raggiungendo agevolmente i 20 mila biscotti/ora.