(+39) 0445.66.22.00 — info@pfm.it

Un’innovativa linea per impacchettare la creatività

Un’innovativa linea per impacchettare la creatività

 

Particolarmente adatta per l’applicazione su legno, cartone e terracotta e utilizzabile per un’ampia gamma di attività creative, il prodotto da trattare è in questo caso una pasta modellante a base minerale tra le più conosciute e apprezzate dai professionisti, dagli appassionati e dai bambini. Estremamente facile da lavorare, può essere modellata in oggetti solidi e durevoli che possono essere decorati in modo fantasioso con vernici o pennarelli.

Il cliente è una storica società italiana, famoso marchio di articoli per le arti visive e plastiche, con la necessità di confezionare pacchetti sottovuoto di panetti di plastilina, pasta modellabile simile alla creta. La natura malleabile della pasta, che rilascia materiale e rende appiccicose le superfici con cui viene a contatto, richiede una progettazione speciale e su misura.
Il moderno impianto progettato da PFM andrà a rimpiazzare l’obsoleto metodo produttivo basato sul confezionamento in buste preformate, al fine di aumentare la produttività e ottimizzare l’estetica del pacchetto.

 

Esigenza: impianto compatto, automatizzato e veloce nel cambio formato.

 

Il cliente, già in possesso di un impianto PFM per il confezionamento di sottili fette di plastilina, ha la necessità di dotarsi di una linea completamente automatizzata per creare confezioni per pasta modellabile esteticamente belle e robuste, partendo da una bobina di PE-PET-AL (polietilene, polietilentereftalato e alluminio).
I formati da trattare sono quattro, di peso e dimensioni differenti, per questo il cliente necessita di una linea agile nel cambio formato, con velocità di produzione fino a 8000 pacchetti all’ora, nel caso dei formati più piccoli.
Lo spazio di installazione risulta ristretto, per cui l’impianto dovrà avere una configurazione compatta.

 

Tipologie di prodotto:

Lunghezza (mm) Larghezza (mm) Altezza (mm) Peso (g) Velocità di produzione in uscita dalla taglierina del cliente
180 95 37 1000 30 ppm– 1800 pph
150 70 37 500 60 ppm – 3600 pph
150 50 22 250 100 ppm– 6000 pph
90 50 22 150 100 ppm – 6000 pph

 

 

 

La soluzione PFM

PFM propone una soluzione composta da una linea orizzontale per impacchettare i panetti in arrivo dalle taglierine, un’isola robotizzata per la loro dislocazione e due macchine confezionatrici sottovuoto.

Il tappeto fasatore è costruito e programmato ad hoc per questo tipo di articolo. La Scirocco produce confezioni a cuscino parzialmente saldate in modo che l’aria al suo interno possa essere aspirata. Il film avvolge i pacchetti dal basso, cosicché escano dalla confezionatrice con saldatura longitudinale posta verso l’alto. Il gruppo ribaltatore capovolge le confezioni in modo che la saldatura risulti verso il basso, facilitando il lavoro del robot che le solleva dal lato senza saldatura, che offre miglior presa. A seguire, il robot antropomorfo poggia i pacchetti su due nastri che li trasportano all’interno delle due confezionatrici a vuoto. Il robot, durante i cambi formato, non necessita di cambio pinza. Le due confezionatrici sottovuoto a campana aspirano l’aria dai pacchetti e li sigillano. I due tappeti retrattili di smistamento trasportano i prodotti dalle confezionatrici sottovuoto e li depositano alternativamente su due nastri trasportatori posti ortogonalmente l’uno rispetto all’altro. Attualmente la linea è operativa durante due turni giornalieri da otto ore, per cinque giorni a settimana, con prestazioni da migliaia di pacchetti all’ora.

PFM offre al cliente una soluzione appositamente studiata per il suo prodotto in una spazio relativamente compatto: tutti gli elementi della linea sono progettati per trattare al meglio questa particolare tipologia di confezione, garantendo una perfetta rifinitura estetica del pacchetto in un impianto con una configurazione ad “s”, che riduce il suo ingombro spaziale al minimo.